Croma Lamp Limited edition progetto

Nuovo artigianato Made in Italy


Croma è un oggetto di design che coniuga la conoscenza della liuteria, la cura dell'artigianato e l'espressione tecnologica', giocando con l'associazione tra suono e colore. La componente realistica del legno, un prodotto vivo e in continua evoluzione, si unisce al suono armonico dell'arpa per dare vita a un nuovo modo di esprimere le emozioni attraverso la luce.
Croma è l’espressione di un nuovo artigianato Made in Italy, che attraverso la creatività ha saputo armonizzare la poesia del design quotidiano con una componente tecnologica d’innovazione.

ACQUISTA ORA

Edizione Limitata - Ultimi prodotti

Croma Lamp dettagli prodotto

... un oggetto poetico

Croma è un oggetto da vivere, toccare, suonare, ascoltare e guardare: possiede la capacità di creare atmosfere diverse mentre, caratterizzando l'ambiente circostante e riflettendo lo stato d'animo di chi tocca le corde, produce suoni e colori in un modo personale.

Croma Lamp

... l'attenzione per i dettagli

Alla base dell'idea Croma c'è lo sviluppo di una tecnologia che trasforma il suono in colore. Forte di una sinergia di un artigianato specializzato in grado di realizzare uno strumento al di sopra di ogni standard tradizionale e il lavoro un team di ingegneri con la passione per il suono, insieme a due designer per la definizione estetica CROMA presenta un'accurata selezione di materiali: legni, archi e sistema di illuminazione.

Croma Lamp

Accordatura aurea

Croma possiede 5 corde intonate secondo l’accordatura aurea o scientifica. Tale accordatura, storicamente impiegata in teatri e corti europee, utilizza il LA centrale intonato a 432 hertz, noto come LA Verdiano. Fu infatti proposto da Giuseppe Verdi e altri musicisti italiani riuniti al congresso di Milano nel 1881 come normalizzazione delle diverse intonazioni di LA centrale usate in quell’epoca.La scelta delle note della scala deve soddisfare esigenze di carattere estetico (consonanza) e di facilità d’intonazione (uniformità dei gradi consecutivi).

La scala adottata è stata quindi costruita sul sistema del temperamento equabile, utilizzando come nota di partenza il LA a 432 hertz e ricavando le note più adatte per formare accordi che generano emozioni differenti:

FA  (F)  343 Hz
LA  (A)  432 Hz
DO  (C)  513 Hz
MI  (E)  647 Hz
SOL  (G)  769 Hz

Croma Lamp

Legge dell'ottava

Secondo diversi antichi principi, l’Universo è pervaso da vibrazioni che si propagano in ogni tipo di materia, dalla più grossolana alla più sottile, in tutte le direzioni… anzi, l’Universo stesso consiste in vibrazioni. Si potrebbe quindi pensare alla Vita come a un fenomeno vibratorio, del quale si manifesta ai nostri sensi solo una piccolissima parte di un’immensa armonia che verosimilmente risuona sui vari piani di esistenza.

La condizione di “risonanza” per cui tutto ciò che è armonico risuona con una determinata vibrazione è una base fisica di un concetto filosofico. Un esempio è la “risonanza simpatetica” del pianoforte: lasciando le corde libere di vibrare e suonando un qualsiasi tasto, tutte le corde armoniche con la corda eccitata si metteranno a risuonare.

La vibrazione è presente in tutto, dal più piccolo atomo del nostro organismo, ai pianeti, alle galassie, all’universo, così nel piccolo come nel grande.

Croma Lamp

8 Hz è il battito fondamentale del pianeta

8 Hz è la frequenza subsonica emessa da delfini e balene

8 Hz è il ritmo del cervello Onda alfa in cui entrambi gli emisferi cerebrali di un'ora sono sincronizzati per lavorare insieme in modo uguale

Alcuni studi dimostrano che gli 8 Hz contrastano le onde di frequenza nocive dei cellulari e delle microonde (Andrija Puharich, 1970)

Sinestesia

Luce e suono sono fenomeni ondulatori sinusoidi: entrambi riflettono, rifrangono, interferiscono. Un'onda sinusoidale è un movimento periodico che si propaga con una velocità definita in una direzione definita.

Il suono è un'onda di materia: non si propaga nel vuoto e le oscillazioni (compressioni e rarefazioni) avvengono nella direzione della propagazione.

La luce è un'onda elettromagnetica: non ha bisogno di materia per propagarsi e le oscillazioni dei campi elettrici e magnetici avvengono perpendicolarmente alla direzione di propagazione.

Fin da Aristotele, molti sono gli studi che tentano di spiegare una possibile associazione fra colore e suono. In tal senso si sono espressi scienziati come Isaac Newton ed Hermann von Helmholtz, musicisti come Alexander Scriabin, psicologi e neurologi come Oliver Sacks, oltre alle diverse interpretazioni date da innumerevoli filosofie orientali. Altrettanti sono gli studi riguardanti le associazioni colore-emozione e suono-emozione. È un mondo vasto basato su tesi scientifiche e prove empiriche, ed è estremamente dipendente dal contesto culturale in cui le diverse teorie si sviluppano.

Croma Lamp

La scelta alla base di Croma è sia filosofica che funzionale: abbiamo adottato la scala sonocromatica sviluppata da Neil Harbisson, un compositore britannico contemporaneo, l'inventore di Eyeborg, un dispositivo dotato di una fotocamera in grado di identificare i colori, convertirli in suoni le onde e le trasmettono attraverso la conduzione ossea all'orecchio umano.
Questo dispositivo aiuta l'essere umano a "vedere" i colori attraverso l'udito, e quindi risolve un handicap.

Studiando in parallelo l’associazione suono-emozione e colore-emozione, i colori scelti sulla base della scala sonocromatica hanno trovato riscontro in entrambi gli ambiti.

FA  (F)  343 Hz  Rosso
LA  (A)  432 Hz  Verde
DO  (C)  513 Hz  Blu
MI  (E)  647 Hz  Viola
SOL  (G)  769 Hz  Giallo

Croma Lamp